I
nostri risultati

Le iniziative e i risultati raggiunti in ambito di sostenibilità dal Gruppo nel corso del 2017 (periodo di rendicontazione dal 1° gennaio al 31 dicembre).

LA RESPONSABILITÀ ECONOMICA

Panariagroup ha chiuso l’esercizio 2017 con 11,3 milioni di euro di utile netto e 385 milioni di euro di fatturato. Il tasso medio di crescita dal 2013 al 2017 è stato pari al 9%, consentendo l’incremento delle quote di mercato. Un risultato importante, frutto di scelte strategiche vincenti come il graduale processo di internazionalizzazione, un’offerta di prodotti ampia e diversificata, l’organizzazione commerciale capillare e gli investimenti in innovazione tecnologica degli impianti. La capacità di generare ricchezza tramite la gestione operativa è testimoniata dall’EBITDA, pari a 42,7 milioni di euro e in costante crescita negli ultimi 5 anni.

Legato alla dimensione locale, ma anche attento alle dinamiche nazionali e internazionali, il Gruppo – anche grazie alla quotazione in Borsa – è, inoltre, sempre consapevole della responsabilità economica nei confronti degli azionisti, attuali e potenziali, e delle istituzioni finanziarie. L’utile per azione nel 2017 è di 0,25 euro mentre il valore del rapporto tra Posizione Finanziaria Netta e Margine Operativo Lordo è di 2,33, a testimonianza della sostenibilità della posizione finanziaria di Panariagroup.

focus on: la sostenibilità economica

LA RESPONSABILITÀ DI PRODOTTO

L’innovazione tecnologica rappresenta la chiave di Panariagroup per raggiungere nuovi traguardi nella produzione ceramica e nel rispetto per l’ambiente.

Il lavoro di sviluppo ed evoluzione sulle linee di produzione, la ricerca continua e l’eccellenza nella scelta delle materie prime, la varietà e ricchezza nelle applicazioni di superficie sono un processo permanente e una sfida quotidiana. Così come la capacità di avere visione e investire su tecnologie di avanguardia, come il grès porcellanato laminato, un prodotto che non solo ha rivoluzionato il modo di concepire la piastrella e ha aperto il suo utilizzo a modalità di impiego impensabili fino a pochi anni fa, ma che rappresenta il manifesto di una innovazione di prodotto votata alla sostenibilità, grazie al minore impiego di materie prime e di risorse produttive in genere.

Un altro esempio concreto della capacità innovativa del Gruppo è lo sviluppo di PROTECT, l’esclusiva linea di pavimenti e rivestimenti antibatterici realizzata in collaborazione con Microban ®, azienda leader mondiale nelle tecnologie igienizzanti. Le superfici PROTECT garantiscono, infatti, un’altissima performance grazie a un vero e proprio scudo antibatterico incorporato nel prodotto ceramico, che elimina fino al 99,9% dei batteri dalla superficie. Il risultato è una superficie costantemente protetta, con alte prestazioni igieniche, inalterabile da usura e dalle condizioni climatiche.

Focus on: prodotti ecosostenibili e per una migliore qualità della vita

LA RESPONSABILITÀ AMBIENTALE

Consapevole che nel settore della produzione di ceramiche per pavimenti e rivestimenti la sensibilità per l’ambiente rappresenti sempre più un fattore critico di successo, il Gruppo ha saputo esprimere negli anni una vera e propria filosofia green che si manifesta a tutti i livelli.

A dimostrazione del ruolo centrale che riveste la sostenibilità ambientale per il Gruppo, tutti i siti produttivi in Europa, altamente automatizzati e integrati, hanno conseguito le certificazioni ISO 9001, ISO 14001 e EMAS per il sistema di gestione ambientale.

Panariagroup ha iniziato nel 2017 il percorso di adeguamento dei sistemi di gestione qualità e ambiente alle rispettive nuove norme ISO 9001:2015 e ISO 14001:2015.

Focus on: le iniziative di rilievo del 2017 in Italia

LE MATERIE PRIME

Le materie prime impiegate nei processi produttivi negli stabilimenti sono costantemente monitorate, nel completo rispetto degli standard ambientali previsti dalla legge. Ugualmente, gli scarti produttivi sono in larga misura riutilizzati, con una sensibile diminuzione dell’uso di nuove materie prime naturali, e gli stabilimenti italiani riutilizzano il 100% dell’acqua di processo grazie a specifiche tecnologie di recupero delle acque. Questo porta a ridurre il consumo di risorse idriche naturali dei cicli produttivi fino all’80%.

ENERGIA ED EMISSIONI

Panariagroup effettua costantemente importanti investimenti in interventi di efficientamento energetico sugli impianti all’interno dei suoi stabilimenti produttivi.

Nel 2017 il Gruppo ha utilizzato 2.095 GJ provenienti da fonti rinnovabili e gli stabilimenti italiani hanno permesso di produrre energia elettrica destinata a consumo interno e ridurre le emissioni di CO2. Grazie a tali interventi è stato possibile evitare l’emissione di 218 tonnellate di CO2 nel 2017, in aumento del 14% rispetto al 2016.

In tema di emissioni, è rilevante notare che la produzione del grès porcellanato laminato, uno dei prodotti su cui ha fortemente puntato il Gruppo negli ultimi anni, richiede un uso ridotto di energia e ha un minore impatto ambientale.

GESTIONE DEI RIFIUTI

La maggior parte dei rifiuti prodotti sono destinati al recupero, circa 87.234 tonnellate di cui 82 tonnellate sono rifiuti pericolosi. I rifiuti recuperati costituiscono il 93%, una percentuale molto elevata rispetto al totale e solo una piccola parte viene invece destinata allo smaltimento. Alla luce dell’aumento di produzione registrato nel 2017, Panariagroup non ha registrato un aumento rilevante di produzione di rifiuti, grazie all’alto tasso di prodotti recuperati e all’efficientamento dell’utilizzo delle materie prime lungo tutti i processi di produzione.

LA RESPONSABILITÀ SOCIALE

Uno dei valori fondanti di Panariagroup è quello di mettere sempre la persona e la qualità della vita al centro dell’attenzione, operando nel massimo rispetto di chi lavora con il Gruppo. Sono proprio le persone, il loro benessere, la loro crescita e il loro sviluppo professionale a essere il fulcro del successo di Panariagroup.

In un complesso contesto economico, Panariagroup ha deciso fino a oggi di mantenere stabile il livello occupazionale e solido il rapporto con le comunità locali in cui opera, fondamentali per sostenere responsabilmente la crescita economica del Gruppo.

Panariagroup impiega quasi esclusivamente personale a tempo indeterminato, una tipologia di contratto che garantisce ai lavoratori migliore stabilità e maggiori opportunità di crescita professionale. Al 31 dicembre 2017, il Gruppo ha impiegato 1.729 dipendenti, in aumento del 2,6% rispetto all’anno precedente. Alla luce di una forza lavoro in crescita per il Gruppo, tra il 2016 e il 2017 il turnover è rimasto pressoché stabile, mentre sono aumentati i dipendenti in entrata, in particolare negli Stati Uniti, in linea con la politica di sviluppo implementata dal Gruppo. È inoltre opportuno segnalare che Panariagroup si impegna a garantire uguali opportunità ai dipendenti e a coloro che fanno domanda per entrare a far parte dell’organizzazione.

Creare un ambiente di lavoro motivante e un senso di comunità è uno degli obiettivi chiave per far sentire ogni singolo dipendente parte integrante dell’organizzazione. In tal senso, sono state sviluppate diverse iniziative e attività all’interno degli stabilimenti in Portogallo e USA finalizzate a potenziare il senso di appartenenza e a valorizzare i dipendenti quali elementi cardine del Gruppo.

 

Focus on: la valorizzazione dei dipendenti nelle Business Unit di Portogallo e USA

In Italia, attraverso un sistema di welfare, Panariagroup garantisce ai suoi dipendenti un supporto non solo monetario che permette di avere benefici ulteriori rispetto all’offerta retributiva.

Anche la crescita formativa e lo sviluppo professionale sono aspetti fondamentali per il Gruppo, con l’obiettivo di valorizzare le competenze delle persone che vi lavorano e accrescerne le conoscenze. Per questa ragione, le società del Gruppo analizzano su base annuale le esigenze specifiche dei lavoratori al fine di garantire l’erogazione delle attività formative più adatte a loro e alle necessità operative. Inoltre per garantire la protezione e sicurezza dei suoi lavoratori, Panariagroup ha implementato un sistema integrato di gestione Qualità, Ambiente, Igiene e Sicurezza.

La sostenibilità per Panariagroup abbraccia anche l’aspetto delle relazioni con le comunità locali. Il Gruppo contribuisce attivamente alla crescita, allo sviluppo e al miglioramento delle loro condizioni, attraverso partecipazioni, donazioni e sponsorizzazioni.

Infine, Panariagroup mira a potenziare le relazioni con i propri fornitori con l’obiettivo di costruire insieme un sistema improntato verso la sostenibilità lungo tutta la sua catena valore e a tal proposito, riconoscendo l’importanza di valorizzare l’economia locale, privilegia gli acquisti da fornitori locali.

 

Focus on: il sistema di welfare italiano

Download

Informiamo che in questo sito sono utilizzati "cookies tecnici" necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche "cookies di analisi" per elaborare statistiche e "cookies di terze parti". Puoi avere maggiori dettagli visionando l'informativa estesa . Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all'uso dei suddetti cookies.

Focus on: la sostenibilità economica

Nel 2017 il Gruppo ha proseguito il proprio programma per l’innovazione, il potenziamento e l’efficientamento degli impianti industriali.

L’investimento più rilevante ha riguardato la business unit portoghese con l’installazione di una nuova linea completa nello stabilimento di Aveiro, dotata dei più avanzati standard di settore in termini di produttività, automazione ed efficienza energetica.
Oltre ad incrementare la capacità produttiva, il nuovo impianto, per le sue caratteristiche, è particolarmente indicato per la produzione del grès tradizionale di grande formato sia di pavimento sia di rivestimento, fattore che rende più completa e competitiva la gamma dei nostri marchi portoghesi. Il potenziamento del sito portoghese asseconda la forte crescita della business unit locale, ma mira soprattutto a valorizzare ancora di più la sua funzione strategica come polo manifatturiero per tutti i Brand Panariagroup.

Nella business unit italiana, nello stabilimento di Fiorano Modenese, a completamento dell’importante investimento effettuato nell’esercizio precedente, con l’installazione della terza linea di grès porcellanato laminato, sono state realizzate nuove linee di finitura dei prodotti dedicate al taglio, rettifica, levigatura e stuoiatura, che ampliano ulteriormente l’offerta di questa tipologia di prodotti in un mercato ancora in fase di espansione. Con riferimento al programma innovativo “Industria 4.0”, si segnala che una parte degli investimenti realizzati negli stabilimenti italiani ha già le caratteristiche tecniche che li rendono allineati a questi standard; nel 2018 proseguiremo con ulteriori investimenti e con l’implementazione della interconnessione, che rappresenta la chiave di questa trasformazione tecnologica.

Anche nella business unit statunitense, nello stabilimento di Lawrenceburg, a supporto degli obiettivi di incremento del volume d’affari e in un’ottica di miglioramento dell’efficienza logistica e di servizio al Cliente, si sono effettuati significativi lavori di ampliamento dei fabbricati dedicati alla razionalizzazione delle aree di stoccaggio e spedizione del “National Distribution Center”, entrato in funzione a febbraio 2017. Inoltre, con riferimento agli USA, vogliamo sottolineare la creazione di un nuovo laboratorio di ricerca, nel sito di Lawrenceburg, dedicato allo sviluppo di nuove gamme di prodotto. A tale proposito, evidenziamo che il Gruppo sta operando per un potenziamento ulteriore della funzione di Sviluppo Prodotti, che riteniamo di vitale importanza per il segmento di mercato di riferimento, e per la strutturazione di una procedura codificata, definita centralmente e valida per tutto il Gruppo, che, attraverso un’attenta analisi di mercato e alla comprensione delle nuove tendenze a in ambito tecnologico e estetico, punta alla realizzazione di prodotti sempre più rispondenti alle esigenze della Clientela.

Sempre in ambito organizzativo, a partire dal secondo semestre 2017 il Gruppo ha costituito una Divisione commerciale dedicata ai grandi progetti, composta da un team di promotori e da un team di venditori in grado di interfacciarsi con architetti e progettisti e assisterli nella ricerca di soluzioni tecniche ed estetiche che richiedono l’impiego di materiale ceramico, non soltanto in ambito di pavimentazione e rivestimento tradizionali, ma anche in impieghi altamente tecnici quali facciate ventilate, pavimenti galleggianti, top di arredo, ecc. A fianco di questa Divisione, opera una struttura di supporto alla progettazione, costituita da un gruppo di tecnici, ricercatori e ingegneri, con l’obiettivo di intercettare al meglio le opportunità di questo particolare segmento di mercato, che solitamente non transita dai canali tradizionali del retail, ma che richiede un dialogo diretto con i grandi committenti.

Il Gruppo si pone oggi come una delle aziende di punta del settore ceramico mondiale in termini di internazionalizzazione, tecnologia, capacità di interpretare le tendenze del mercato e gestione imprenditoriale. La strategia di medio-lungo termine sarà volta al mantenimento dell’attuale posizione tra i principali player di mercato; in tal senso, sarà determinante confermare la capacità di apertura a nuove tecnologie, all’innovazione di prodotto, a nuovi mercati, forti dei valori e delle eccellenze di cui il distretto ceramico italiano si è sempre fatto
portatore.

La ceramica si sta sempre più affermando come materiale “universale”, con un ampliamento notevole delle destinazioni d’uso rispetto agli utilizzi tradizionali.
Le caratteristiche qualitative, tecniche ed estetiche, e il suo costo competitivo, la rendono un materiale interessante per applicazioni che in passato erano coperte prevalentemente con altre tipologie di prodotti, ad esempio nelle pavimentazioni “da esterno”, nei top cucina e, più in generale, come sostituto di marmo, pietre naturali e legno in tantissimi altri impieghi.

Queste tendenze, che stanno emergendo molto chiaramente e da cui ci si attendono benefici per i prossimi anni, spingono ulteriormente l’azienda a proseguire nelle strategie di crescita previste.

Focus on: prodotti ecosostenibili e per una migliore qualità della vita

Agire con responsabilità significa anche analizzare il settore in cui si opera.
Di per sé il settore delle costruzioni è ad alto impatto, in termini di consumi energetici, utilizzo materie prime, acqua e suolo, generazione rifiuti e anche in termini di emissioni CO2. Si tratta di un fattore importante che se non adeguatamente gestito e indirizzato porta a generare conseguenze significative sull’ambiente e per il mondo che abitiamo.
Si pensi ad esempio che dal 2030 in Europa i progettisti, oltre alla certificazione della performance energetica, saranno chiamati a selezionare i materiali e le tecniche costruttive in funzione del loro impatto ambientale. Senza materiali da costruzione eco-compatibili, dunque, non si possono realizzare edifici sostenibili. In questo senso non tutti i materiali da costruzione sono uguali.
Le ceramiche (e il gres) sono materiali profondamente radicati nella pratica costruttiva, grazie alla loro elevata durabilità, resistenza e per le potenzialità espressive.

Ma la ceramica si distingue anche per la propria capacità di avere un minore impatto ambientale. L’indicatore più utilizzato che meglio identifica questo primato della ceramica è l’energia grigia (o embodied energy). Essa indica la quantità di energia utilizzata nel corso dell’intera vita di un prodotto o di un servizio.

Il grès porcellanato e il grès porcellanato laminato Panariagroup sono materiali da rivestimento molto più longevi di tutti gli altri. Per questo, anche da un punto di vista energetico, sul lungo periodo risultano globalmente più performanti anche di materiali che incorporano meno energia, come ad esempio la moquette. Se infatti ipotizziamo che la moquette vada sostituita ogni venti anni, dopo sessanta anni si sarà consumata tre volte l’energia necessaria a produrla; al contrario, dopo lo stesso periodo di tempo il grès porcellanato e il grès porcellanato laminato Panariagroup saranno ancora in ottimo stato.

Il grès porcellanato e il grès porcellanato laminato sono materiali molto longevi: vivono quanto l’edificio in cui sono installati, più di qualsiasi altro materiale da rivestimento. Al termine del suo ciclo di vita, il grès porcellanato può inoltre essere interamente riciclato come sottofondo di opere edili e stradali, o facilmente smaltito come un qualunque altro materiale inerte.
In rapporto alla maggior parte degli altri materiali da rivestimento (parquet, pietra naturale, sughero), il grès porcellanato consuma meno energia11 per la sua produzione. Per questo motivo, e grazie anche ad impianti moderni e alla sua elevatissima durata nel tempo, il nostro grès porcellanato emette meno CO2 per m2 di prodotto. Gli impianti fotovoltaici installati sulle coperture degli impianti del Gruppo permettono, inoltre, di ridurre il fabbisogno di energia elettrica degli stabilimenti produttivi.

Confermando sempre gli elevatissimi standard estetici e di qualità, vengono salvaguardate le risorse naturali con prodotti virtuosi, gran parte dei quali contengono almeno il 40% di materie prime di riciclo.

Focus on: le iniziative di rilievo del 2017 in Italia

L’impegno di Panariagroup per la salvaguardia dell’ambiente e la conservazione delle risorse naturali si esprime particolarmente nella gestione dei sistemi produttivi, orientata alla prevenzione e minimizzazione dell’impatto ambientale.
Al fine di migliorare le proprie performance in materia ambientale, Panariagroup ha realizzato diverse iniziative e progetti che hanno registrato importanti risultati.

Di seguito si riportano alcune delle principali attività realizzate negli stabilimenti italiani relativi e all’ottimizzazione del processo di packaging e all’efficientamento energetico.

PACKAGING
Nel 2017 è stata posta una forte attenzione alla riduzione degli impatti ambientali nel sistema di imballaggio in termini di cura nell’acquisto di materiale riciclato ed efficientamento delle risorse nel processo di packaging, grazie all’introduzione di macchine di inscatolamento automatico in linea di scelta all’interno del processo produttivo.
In particolare, quest’anno è stato acquistato il 57% di plastica riciclata per uso industriale, contro il 40% del 2016, e il 100% di carta e cartone riciclati utilizzati per gli imballaggi di prodotti. In entrambi i casi, Panariagroup si impegna per il recupero dei materiali di scarto che viene nuovamente rigenerato e riutilizzato dal mercato.

Inoltre, negli ultimi anni l’azienda si è dotata di nuove macchine di inscatolamento automatico che permettono di ottimizzare l’utilizzo di cartone durante il processo di confezionamento, grazie all’uso di un formato di carta e cartone più sottile e alla riduzione dello scarto, in quanto il macchinario realizza la forma di packaging avvolgendo il prodotto, quindi regolandone la misura di conseguenza. Questa tecnologia consente una riduzione fino al 50% di cartone utilizzato rispetto ai sistemi tradizionali utilizzati in precedenza.

Infine, nel 2017 si è registrata una riduzione dell’utilizzo di materiale in legno grazie a un processo di ottimizzazione del sistema di pallettizzazione che ha consentito, in alcuni casi, anche il raddoppio della quantità di prodotto finito confezionata all’interno del singolo pallet.

EFFICIENTAMENTO ENERGETICO
In linea con gli obiettivi di riduzione dell’impatto ambientale, Panariagroup ha avviato un progetto di sostituzione completa di tutti i neon fluorescenti per l’illuminazione all’interno degli stabilimenti italiani con l’obiettivo di ridurre il consumo di energia elettrica. Nel 2017 lo stabilimento di Finale Emilia ha completato il progetto di sostituzione neon con luci LED, registrando, tramite l’installazione di appositi contatori, un risparmio energetico del 50% di energia elettrica.

Focus on: la valorizzazione dei dipendenti nelle Business Unit di Portogallo e USA

Creare un ambiente di lavoro motivante e un senso di comunità è uno degli obiettivi chiave per far sentire ogni singolo dipendente parte integrante dell’organizzazione. In tal senso, sono state sviluppate diverse iniziative e attività all’interno degli stabilimenti in Portogallo e USA finalizzate a potenziare il senso di appartenenza e a valorizzare i dipendenti quali elementi cardine del Gruppo.

PORTOGALLO
“The employee stood out…”
Ogni 4 mesi, Grès Panaria Portugal elegge il miglior dipendente, ossia colui che si è distinto per aver raggiunto un determinato obiettivo, per aver realizzato un progetto rilevante all’interno dell’azienda o per merito. Inoltre, alla Festa di Natale viene eletto il dipendente dell’anno. Tali riconoscimenti vengono resi pubblici all’interno dei due stabilimenti del Gruppo e accompagnati da un bonus monetario.

“Talking with…”
Con l’obiettivo di aumentare il senso di appartenenza all’interno del Gruppo, Grès Panaria Portugal si impegna a dare visibilità ai dipendenti, organizzando delle interviste che vengono pubblicate all’interno dei canali di comunicazione interni (intranet, bacheche in stabilimento, pubblicazioni interne) in cui l’intervistato descrive la sua vita, il suo percorso di carriera, i suoi hobby, le sue aspettative, etc. Questa iniziativa ha portato nel tempo allo sviluppo di un senso di comunità maggiore all’interno del Gruppo.

“GPP Day”
In ottica di creare momenti di team building, Grès Panaria Portugal organizza ogni anno una giornata rivolta a tutti gli impiegati in cui vengono svolte attività ludiche, esercizi di gruppo con l’obiettivo di costruire e rafforzare il senso collettivo e di appartenenza tra colleghi. Inoltre, nel 2017 è stata realizzata un’analisi di clima aziendale con l’obiettivo di indagare cosa pensano i dipendenti, identificare i punti di forza e i punti di miglioramento su cui Grès Panaria Portugal si impegna. L’analisi ha raccolto i feedback dei dipendenti su 5 aree: Salute e Sicurezza, Ambiente, Relazioni interne, Innovazione e Qualità, Riconoscimento e Clima aziendale.

I principali risultati hanno evidenziato quali punti di forza del Gruppo, l’Ambiente, Innovazione e Qualità per i dipendenti operai, mentre il Lavoro, le Persone e il Prodotto per i dipendenti di direzione. Gli ambiti di miglioramento emersi sono il rispetto, la comunicazione, l’eguaglianza e la collaborazione tra dipendenti.

USA
“Lunch & Learns”
Florida Tile mette gratuitamente a disposizione di tutti i propri dipendenti un nutrizionista del Gruppo Edumedics Wellness. Attraverso sessioni formative e visite private, è possibile ricevere consigli alimentari e nutrizionali, con l’obiettivo di seguire non solo una corretta dieta ma un vero e proprio stile di vita sano ed equilibrato.

Programma “Edumedics”
Il piano di wellness Edumedics offre al personale di Florida Tile un programma specifico al fine di migliorare e accrescere la consapevolezza sull’importanza di tematiche quali salute personale, benessere fisico, perdita di peso e cattive abitudine come il vizio del fumo. Il programma prevede la possibilità di effettuare visite e controlli con un infermiere praticante appositamente dedicato.

Newsletter mensile
Attraverso la pubblicazione di una newsletter mensile, Florida Tile si impegna a condividere informazioni in tema di salute e benessere, al fine di sensibilizzare i propri dipendenti verso specifici argomenti come il tumore al seno e l’importanza di una regolare prevenzione.

Focus on: il sistema di welfare italiano

Consapevole che le persone sono l’elemento fondamentale per il raggiungimento dei propri obiettivi economici, sociali e ambientali, Panariagroup si impegna costantemente nel migliorare il benessere di chi lavora quotidianamente all’interno dei propri stabilimenti, uffici e sedi.

In questo contesto, quest’anno Panariagroup Italia ha deciso di rinnovare il proprio sistema di welfare aziendale con l’obiettivo di adottare benefit e fornire servizi più adatti a rispondere alle esigenze dei dipendenti. In tal senso, il Gruppo ha esteso la propria attenzione non solo ai dipendenti stessi, ma anche alle loro famiglie, con l’idea di fornire un supporto “a tutto tondo” per quelle necessità considerate fondamentali, quali il bisogno educativo, la cura famigliare e della salute.

Attraverso il sistema di welfare, il Gruppo vuole garantire ai suoi dipendenti un supporto non solo monetario, che permetta quindi di avere benefici ulteriori rispetto all’offerta retributiva.
In Italia, il sistema di welfare viene definito dal Gruppo, in accordo con le parti sociali con cui si impegna a mantenere un dialogo costante e attivo. A partire dal 2016, sono stati avviati degli incontri con le parti sociali di tutti i cinque stabilimenti italiani con l’obiettivo di rinnovare i contratti integrativi con cui sono definiti i servizi e i benefit legati al sistema di welfare.

Nel 2017 è stato, quindi, approvato un piano di welfare aziendale su scelta del dipendente che prevede:
• la Previdenza Complementare;
• l’Assistenza Sanitaria Integrativa;
• l’Assistenza familiare per persone anziane o non autosufficienti;
• una quota annua destinata a spese per l’educazione/istruzione;
• buoni spesa;
• buoni carburante a tutti i dipendenti il cui domicilio si trova a più di 5 chilometri dalla sede di lavoro (il valore di tali buoni è calcolato in proporzione alla distanza), esclusi coloro aventi in assegnazione auto aziendali.

In aggiunta, il sistema di welfare prevede, il servizio mensa aziendale, rivolto a tutti i dipendenti, tramite l’attivazione di convenzioni con ristoranti, mense, bar nelle vicinanze degli stabilimenti e alla distribuzione di un’apposita tessera mensa.