Landscape Festival – Panariagroup è partner dell’evento 2022

Panariagroup partner del Landscape Festival – I Maestri del Paesaggio

 

 

Il Gruppo racconta il proprio approccio nella ricerca di soluzioni sostenibili, in grado di inserirsi nel panorama architettonico in modo armonioso e con un impatto ambientale sempre più ridotto. 

 

 

Panariagroup, gruppo multinazionale italiano leader mondiale nella produzione e distribuzione di superfici in ceramica per pavimenti e rivestimenti di altissimo livello, è partner di Landscape Festival 2022, la manifestazione dedicata ai temi del Paesaggio che dal 2011 porta a Bergamo i migliori paesaggisti al mondo. Il tema della manifestazione di quest’anno, che si terrà dall’8 al 25 settembre, è Forgotten Landscape: un invito a scoprire il rapporto dimenticato con il territorio, custode silenzioso e a volte dimenticato, di un inestimabile patrimonio culturale.

 

Ciò che unisce Panariagroup e il Landscape Festival è certamente una comunanza di intenti. Da un lato Panariagroup crea soluzioni ceramiche di altissima qualità che si inseriscono armoniosamente nelle città, esaltandone le caratteristiche e contribuendo a ridisegnarne i profili; dall’altro il Landscape Festival che eleva il paesaggio a vivo protagonista, mettendone in evidenza l’influenza sulla vita culturale e sociale del Paese.

 

Landscape Festival si fa carico anche di un importante messaggio di sostenibilità e salvaguardia del territorio, e la partnership con Panariagroup si inserisce proprio in questa direzione avendo il Gruppo da tempo intrapreso un concreto, strutturato e finanche certificato percorso a tutela di uno sviluppo sostenibile.

 

Un esempio su tutti è rappresentato dalle grandi lastri ultrasottili in gres porcellanato laminato, straordinariamente leggere con uno spessore fino a 3,5 mm, protagoniste di un’affascinante installazione presso Piazza della Cittadella a Bergamo. Un’installazione pensata per dare risalto a un materiale versatile e resistente, espressione di una tecnologia che ha rivoluzionato il processo produttivo per ottenere una soluzione completamente sostenibile. Lo spessore ridotto richiede, infatti, un minore consumo di materie prime, energia e di acqua, riduce l’inquinamento da trasporto e le emissioni di CO2. Le grandi lastre sottili si prestano anche ad un’economia circolare: possono essere posate in sovrapposizione ai materiali esistenti, senza dunque creare rifiuti di natura edile e senza l’utilizzo di colla, per esser recuperate e reimpiegate altrove.

 

Il Landscape Festival rappresenta per Panariagroup un’occasione di dialogo e di condivisione delle best practice che la migliore industria ceramica italiana ha saputo trovare per contribuire alla costruzione e alla valorizzazione di un paesaggio che, a qualsiasi latitudine è ricco di storia, di bellezza e di cultura.

Informiamo che in questo sito sono utilizzati “cookies tecnici” necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche “cookies di analisi” per elaborare statistiche e “cookies di terze parti”. Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l’informativa estesa (clicca qui).
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.